Da un progetto del 2008 Giovanni con passione e dedizione porta avanti la storia della cucina veneziana. Il suo pensiero è rimasto immutato negli anni, ovvero pietanze semplici e raffinate che rappresentano un esperienze suggestive per l’ospite accompagnati da una location unica nel suo genere nella Città Serenissima. La conduzione famigliare del  locale aiuta ad avere un clima amorevole senza deludere le aspettative.

Situato Al Ponte delle Guglie, nel sestiere di Cannaregio, è l’unico ponte veneziano adornato da pinnacoli, posti alla base dei corrimani: le guglie da cui prende il nome.
Il ponte di Cannaregio fu costruito per la prima volta in legno nel 1285. Fu sostituito dall’attuale ponte in pietra nel 1580, come testimoniano le iscrizioni poste sul ponte stesso. Restaurato nel 1641 e nel 1677, fu ricostruito nel 1823 con l’aggiunta delle guglie, per cui prese l’attuale nome. Nel 1987, con un ulteriore restauro venne aggiunto un percorso per disabili dotato di corrimano in metallo e i gradini, che prima erano in asfalto, ora sono in pietra.